Questo sito utilizza cookies tecnici per offrirti la migliore esperienza di navigazione, statistici / analitici anche di terze parti e di profilazione di terze parti. Cliccando su un punto qualsiasi dello schermo, scrollando la pagina o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo o come disabilitarli clicca qui. CHIUDI

A che punto sei del mutuo?

Cambiare casa è un percorso fatto a tappe che spesso sembrano ostacoli.
Noi ti aiutiamo a superarli e a tagliare uno dei più grandi traguardi della tua vita!
CONFRONTO I MUTUI

Cosa fare se hai giù un mutuo sulla vecchia casa.

Cambio casa: cosa succede al mio mutuo

Se hai deciso di cambiare casa e stai ancora pagando le rate del mutuo della vecchia abitazione non temere: puoi sempre decidere, se le condizioni del tuo mutuo sono convenienti, di conservare il vecchio mutuo, sostituendo l'immobile a garanzia. In questi casi, sempre che la banca che ti ha concesso il finanziamento sia d'accordo, puoi quindi ricorrere a una permuta. 

La permuta del mutuo.
Ricorrendo alla permuta non otterrai una nuova somma di denaro, ma potrai sostituire l’oggetto della garanzia (l’immobile su cui è iscritta l’ipoteca) con l’abitazione che stai per acquistare.

Se hai già pagato buona parte del tuo mutuo puoi anche accordarti per spostare l’ipoteca su un altro immobile di valore inferiore. È necessario l’intervento di un notaio: quindi attenzione alle spese! E in più devi sempre considerare i tassi di interesse al momento della sostituzione, che potrebbero essere un deterrente ad accogliere la tua richiesta.

Ricapitolando:
  • considera la fattibilità di trasferimento con la banca
  • sostituisci la garanzia
  • continua a pagare il mutuo alle stesse condizioni

E se non ci riesco?
Riassumendo, se hai già un mutuo e cambi casa la banca potrebbe accordarti la sostituzione del bene ipotecato.
Se invece non succede, oppure vendi il tuo vecchio appartamento per acquistarne uno nuovo e decidi di estinguere totalmente o in parte il tuo precedente mutuo prima della scadenza, tieni a mente che puoi non pagare penali di estinzione, ma devi controllare la data di stipula del tuo precedente finanziamento. La legge dice che questa regola vale per i mutui stipulati dal 2 febbraio 2007 per l’acquisto della prima casa e per quelli stipulati, sempre da persone fisiche, a partire dal 3 aprile 2007 per l’acquisto o la ristrutturazione di unità immobiliari adibite ad abitazione o allo svolgimento della propria attività economica o professionale.

 

X