Questo sito utilizza cookies tecnici per offrirti la migliore esperienza di navigazione, statistici / analitici anche di terze parti e di profilazione di terze parti. Cliccando su un punto qualsiasi dello schermo, scrollando la pagina o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo o come disabilitarli clicca qui. CHIUDI

Le buone pratiche contro l'aria malsana in casa

Antonia Solari

Dalla scelta dei materiali alla ventilazione degli ambienti, passando per le piante: contrastare l’inquinamento domestico è possibile

Un recente rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità rivela che l’inquinamento atmosferico è il principale fattore di rischio per la salute. Non solo all’esterno, ma anche tra le mura di casa siamo quotidianamente esposti a emissioni chimiche potenzialmente dannose che possono dare vita ad allergie, problemi respiratori e persino malattie croniche. Ecco alcuni consigli per combattere l’inquinamento indoor.

Preferire materiali a basso contenuto di VOC

Diversi prodotti che abbiamo in casa – colle, vernici, mobili, materiali da costruzione, ecc. – emettono composti organici volatili (detti VOC, dall’inglese: Volatile Organic Compound) che provocano effetti nocivi sulla nostra salute. Per contenere la loro dispersione è consigliabile leggere sempre le etichette e scegliere prodotti certificati come Low o Zero VOC. Nella scelta degli arredi puntare su prodotti ecosostenibili, realizzati con materiali naturali ed eventualmente lavorati con vernici atossiche, certificati con marchio Ecolabel, EMAS, Oeko-Tex. Invece quando si devono installare i pavimenti meglio preferire la posa a secco perché consente di evitare l’uso di colle.

Ventilare gli ambienti

Ridurre la concentrazione delle sostanze dannose in casa è possibile aerando frequentemente le stanze: è buona pratica quindi aprire le finestre 2-3 volte al giorno per almeno 5 minuti. Inoltre, soprattutto per gli ambienti privi di aperture, sono molto efficaci i sistemi di ventilazione meccanica controllata (VMC) perché garantiscono un costante ricambio dell’aria e la regolazione dell’umidità, impedendo quindi la formazione di muffe. Questi impianti sono vantaggiosi in quanto, evitando le dispersioni termiche, permettono di ridurre i consumi di energia.

Ridurre i campi elettromagnetici

Quando si progetta l’impianto elettrico della casa bisognerebbe evitare di concentrare gli apparecchi elettrici nella zona notte per non generare campi elettromagnetici. In ogni caso è buona abitudine ricordarsi di spegnere sempre tutti i dispositivi quando non in uso (computer, tv, elettrodomestici, lampadine, ecc.).

Scegliere piante antinquinanti

La natura arriva in nostro soccorso per combattere l’inquinamento domestico: esistono infatti delle piante da appartamento capaci di depurare l’aria e ridurre la presenza di sostanze nocive. Ficus, dracena, felce, edera, aloe e areca per citarne alcune. Ciascuna agisce contro sostanze specifiche, ad esempio l’aloe è nota per assorbire la formaldeide. Tra l’altro queste piante possono essere inserite anche in camera da letto o in bagno. Hanno perciò una duplice funzione: arredano lo spazio aggiungendo un tocco di verde e al tempo stesso lo purificano.

CONDIVIDI SU
BPER Banca in collaborazione con
RICEVI SUGGERIMENTI E DRITTE PER IL TUO PROGETTO CASA VIA MAIL
Dati sulla privacy
Ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs 196/03 (Codice in materia di protezione dei dati personali). I dati personali raccolti tramite il presente modulo sono necessari per l'acquisizione di informazioni preliminari alla valutazione della tua posizione, per dare corso alle operazioni da te richieste relativamente a prodotti e servizi per i quali hai manifestato interesse. In relazione alle indicate finalità, il trattamento dei tuoi dati personali avverrà in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza degli stessi. Per maggiori informazioni puoi accedere all'Informativa generale. - che la Banca tratti i suoi dati personali per finalità commerciali in relazione all’offerta di prodotti e servizi di BPER e/o del GRUPPO BPER, ed eventualmente li comunichi ai soggetti appartenenti alle categorie sotto indicate ed alle società che effettuano rilevazione della qualità dei servizi e indagini di mercato per i correlati trattamenti, autorizzando a tal fine l’uso della posta cartacea, del telefono; - anche mediante l’utilizzo di sistemi automatizzati di chiamata senza operatore, di e-mail, fax, sms ed mms.
Dati sulla privacy
- che la Banca tratti i suoi dati personali per finalità commerciali in relazione all’offerta di prodotti e servizi di BPER e/o del GRUPPO BPER, ed eventualmente li comunichi ai soggetti appartenenti alle categorie ed alle società indicate nell’Informativa generale che effettuano rilevazione della qualità dei servizi e indagini di mercato per i correlati trattamenti, autorizzando a tal fine l’uso della posta cartacea, del telefono; - anche mediante l’utilizzo di sistemi automatizzati di chiamata senza operatore, di e-mail, fax, sms ed mms.
Dati sulla privacy
- che la Banca tratti i suoi dati personali per finalità commerciali in relazione all’offerta di prodotti e servizi di BPER e/o del GRUPPO BPER, ed eventualmente li comunichi ai soggetti appartenenti alle categorie ed alle società indicate nell’Informativa generale che effettuano rilevazione della qualità dei servizi e indagini di mercato per i correlati trattamenti, autorizzando a tal fine l’uso della posta cartacea, del telefono; - anche mediante l’utilizzo di sistemi automatizzati di chiamata senza operatore, di e-mail, fax, sms ed mms.
LA TUA RICHIESTA É STATA INVIATA CON SUCCESSO!
Potrai così ricevere consigli per affrontare al meglio il tuo progetto casa.

Nel frattempo seguici sui nostri canali social.

X