Questo sito utilizza cookies tecnici per offrirti la migliore esperienza di navigazione, statistici / analitici anche di terze parti e di profilazione di terze parti. Cliccando su un punto qualsiasi dello schermo, scrollando la pagina o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookies. Per informazioni e scoprire come negare il consenso al loro utilizzo o come disabilitarli clicca qui. CHIUDI

Le tendenze colore di Maison & Objet 2018

Agnès Carpentier

Blu notte, giallo curry e bordeaux sono le tonalità che negli ultimi due anni hanno attirato l’attenzione dei visitatori nei padiglioni delle fiere e decorato i soggiorni dei membri della comunità di Houzz.

Attenzione, però, alle ultime tendenze colore per il 2018: stanno facendo il loro ingresso sulla scena il verde abete, il beige e le calde tonalità della terracotta. L’ultima edizione della fiera Maison & Objet di Parigi – conclusasi a gennaio – ha mostrato chiaramente che un universo di gradazioni vicine al color terra sta entrando sempre più nelle nostre case, accanto al diffondersi di un senso di attrazione e amore per tutto ciò che ha a che vedere con la natura. Come progettare, allora, ambienti dinamici e accoglienti, lasciandosi ispirare da queste recentissime tendenze?

Beige e marroni

Nel 2018 il beige – il colore della lana grezza e non tinta – sarà una scelta sicura. Noi, il ritorno del beige a Maison & Objet l’abbiamo interpretato come un inno alla purezza e all’autenticità, un desiderio di tornare alla natura. Il beige s’infila nelle mode dell’interior design ormai da tanti anni, ma nel 2018 avrà una sua importanza specifica e non giocherà più un ruolo secondario rispetto agli altri colori.
Questa nuova gamma, che ruota dal beige ai marroni e non trascura le sfumature dell’ocra e del marrone cioccolato, è la perfetta base minerale per le altre due scale cromatiche destinate a dettare legge quest’anno, ovvero…

Dal verde abete al verde mare

Quello degli abeti è un verde forte e scuro, una tonalità intensa che ci trasporta con la mente dentro boschi fitti e all’interno delle foreste dell’Amazzonia. Nel 2018 questo verde giocherà un ruolo da protagonista sia sulle pareti delle nostre case, sia nelle passerelle della moda. La preponderanza di questo colore è la logica evoluzione della recente tendenza a “portare” la natura dentro le mura di casa con elementi come il filodendro, le piante grasse e le decorazioni con motivi a tema tropicale.
Le varietà carne e cipria del rosa si integrano alla perfezione con questa gradazione dal carattere potente e selvaggio, apportandovi una nota di lievità. È interessante osservare che la versione 2018 del rosa tenderà a essere più vicina alle tonalità del salmone, piuttosto che, come l’anno passato, alle sfumature della variante polvere.

Terracotta, passando dall’arancione al salmone

La terza tendenza a dettare stile in materia di cromie, quest’anno, sta provocando un vero e proprio effetto domino: il 2018 sarà l’anno del color terracotta. Questa tonalità, che con le sue origini minerali rievoca l’omonimo materiale ceramico cotto al forno della tradizione italiana, porta con sé gradi di intensità che spaziano dall’arancione, al salmone, al mattone.
Nella cucina di questa foto, nella quale una base beige è impreziosita da tocchi di nero, il paraschizzi color terracotta aggiunge all’insieme un che di calore e originalità. Notate la maestria con la quale l’architetto ha creato questa parete: la lucentezza delle piastrelle zellige di terracotta smaltata trova il suo naturale contrappunto nell’effetto ultra-opaco della pittura usata per la parte superiore. Un ottimo esempio dell’equilibrio sottile tra le nuance che ci si divertirà a trovare nel 2018.

CONDIVIDI SU
BPER Banca in collaborazione con

X